Istruzioni per la realizzazione di un

menabò relativo al lavoro fatto nelle Langhe


Il menabo proposto è composto da 12 facciate (tecnicamente tre quartini). Abbiamo progettato un frontespizio con i dati riepilogativi sul lavoro; due pagine per la presentazione testuale; otto facciate per le foto accompagnate da una didascalia (in genere una riga che esponga elementi descrittivi della foto); ultima facciata a disposizione: per chi ha bisogno di una foto in più può usarla allo scopo; chi non ne ha bisogno può duplicare la facciata del frontespizio /per un semplice discorso di simmetria grafica).

Il menabò di esempio è fornito in pdf, in doc e in odt; chi usa altri programmi segua l'esempio proposto perché intervengono variabili che rendono difficile fornire un modello utilizzabile da tutti. Per cui vi fornisco le caratteristiche del documento che potrete facilmente impostare con qualsiasi sistema operativo e software.
Il logo del Liceo lo trovate qui.
Le valutazioni dei vostri lavori li trovate qui (naturalmente sono suscettibili di variazione perché è la sequenza che dà il senso a tutto il lavoro).


Formato pagina: 10,50 larghezza – 14,80 altezza

Margini: 1,00 cm su ogni lato


Carattere: Garamond corpo 18 per il titolo – corpo 14 per l'autore – corpo 12oppure 10 per i testi


Nella seconda facciata inserire un testo che esponga brevemente il vostro punto di vista, una vostra breve presentazione dove esponete l'aspetto economico, storico, paesaggistico che vi ha colpito e interessato (naturalmente deve essere preceduto da una ricerca di informazioni sul territorio delle Langhe che potete eseguire facilmente online)


Nella terza facciata inserite il testo letterario che avete scelto. Alla luce di come si è svolto il recente l'esame di stato e dello spazio dedicato all'alternanza vi consiglio di riflettere, personalizzare e magari anche di differenziare il testo che scegliete rispetto a quello dei compagni.


Proseguite inserendo le foto nelle altre facciate accompagnate da una breve didascalia (una riga) che le illustra.


Chi avesse più foto da inserire rispetto a quelle che prevede il menabò può aggiungere un quartino, cioè portare le facciate a sedici e giocando sulle pagine bianche (in genere si lascia bianca la seconda facciata, la penultima e l'ultima) .


Per facilità di composizione e di trasmissione è bene che le immagini non siano troppo pesanti.

Fate attenzione però a conservare le immagini più pesanti perché sono senz'altro migliori come risoluzione e possono servire se avessimo bisogno di stampare. Per cui le immagini “alleggerite” conservatele separatamente in una cartella ad hoc.

Trovate qui delle indicazioni su come ridurre e comprimere le immagini scaricando delle applicazioni gratuite

https://www.aranzulla.it/come-ridurre-jpg-967467.html

oppure anche utilizzando semplicemente una applicazione online che vi consente di lavorare fino a 20 immagini insieme

e che vi consente anche (seguendo le istruzioni alla pagina che vi ho indicato) di scegliere le impostazioni di compressione. La trovate qui:

https://compressjpeg.com/it/

Per le citazioni dei brani letterari usate questo metodo


Termini di consegna dei lavori:
Lunedì 26 agosto il prodotto finito deve essere consegnato in formato pdf; consiglio a tutti di mandarmi uno stato di avanzamento entro il 5 agosto


Similmente Lunedì 26 Agosto gli incaricati Geusa e Salvadego dovranno consegnare i materiali raccolti e ordinati delle foto recuperate o realizzate durante l'ìanno scolastico che saranno utilizzate per la mostra dedicata alla storia del Liceo.


Informazioni sul viaggio d'istuzione
Vi fornisco:
progetto didattico elaborato dal docente
progetto di viaggio elaborato dall'agenzia
I costi sono definibili in base al numero dei partecipanti; l'epoca del viaggio è stata individuata dal 7 al 12 ottobre (qualche oscillazione è ancora possibile) ma è vincolata al reperimento di almeno un'altra classe perché altrimenti i costi resterebbero troppo elevati