Ancora alcune notazioni conclusive.  
In gran parte segnaletica, la bibliografia è talvolta ragionata (con commento, mai critica). La bibliografia non è del  tutto primaria anche se buona parte dei testi sono stati visti direttamente. L’ordinamento è sistematico e si articola in sotto-insiemi ordinati cronologicamente, talvolta alfabeticamente. 
Nei casi dubbi — specialmente per le citazioni di pubblicazioni di area scientifica — abbiamo preferito lasciare la traccia, anche se palesemente incompleta e difettosa, piuttosto che perdere del tutto l’informazione. 
Molte schede raccolgono anche segnalazione di contributi ritenuti utili e significativi per un approccio di tipo generale al tema trattato: è ovvio che l’elencazione non potrà mai essere esaustiva, ma si pone evidentemente in funzione propositiva di introduzione e avvicinamento all’argomento. Salvo alcune eccezioni, la bibliografia si ferma al dicembre del 2003.